Cultura indoor alla fiera MADE expo

di Paola Addis e Maria Chiara Voci

Casa, ufficio, ristorante, hotel: la vita di chi abita in un centro urbano trascorre, per la maggior parte, “chiusa” fra quattro mura. La popolazione dei Paesi occidentali è stata definita la “indoor generation”: più cresce questa consapevolezza, maggiore è l’attenzione per acquistare o ristrutturare case belle, sicure, sane e funzionali.

Pubblicità

La fiera, più di ogni altro luogo, è un’importante occasione di connessioni: fra gli operatori del mercato e chi fa business; fra i progettisti e le imprese; ma anche fra i consumatori finali e i produttori. Girare per gli stand di un grande evento significa “ispirarsi e farsi ispirare”.

Con questa premessa, si svolgerà dal 13 al 16 marzo a Milano-Rho la nona edizione di MADE expo, manifestazione biennale di riferimento in Italia per il mercato delle costruzioni, promossa da FederlegnoArredo e Unicmi, in collaborazione con le principali associazioni del comparto (a iniziare da Ance) e con le più prestigiose università del Paese. Visitare gli otto padiglioni che saranno allestiti negli spazi espositivi, significherà – dicono gli organizzatori – interagire in un palcoscenico popolato da idee e novità dell’edilizia, dell’ingegneria e architettura, delle finiture. I saloni – per agevolare la visita – sono stati divisi in quattro macro aree: costruzioni e materiali; involucro e serramenti; interni e finiture; software, tecnologie e servizi. Importante anche il programma di eventi di formazione e informazione. Fra tutti, spicca il consueto appuntamento con BuildSMART (il programma è scaricabile dal sito) con incontri dedicati all’attualità e focus sulle tendenze che muovono il mercato del futuro, lo sviluppo di immobili, infrastrutture e della city.

Oltre 100 i convegni, organizzati anche da soggetti indipendenti e riviste: il concorso internazionale Archmarathon Selections metterà a confronto i migliori progetti della contemporaneità in una competizione che vede coinvolti oltre 30 studi internazionali. Importante la collaborazione con la Triennale di Milano, che trasferisce alcuni dei temi affrontati a Rho nel cuore pulsante del capoluogo lombardo.

Fra le curiosità: il padiglione sensoriale SenseKnit, realizzato dal Politecnico di Milano con il gruppo di ricerca Material Balance, i laboratori TextilesHUB e quello di maglieria del Dipartimento di Design. Tessuti del futuro, ben oltre l’arredo. Visioni e nuove frontiere anche per l’acustica, la qualità dell’aria indoor e l’antisismica.

https://www.sistem.it

https://www.internorm.com

https://www.madeexpo.it

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 13,99 €

Partner

I più letti

Nascosto a metà

Dividere il bagno in due ambienti garantisce la privac...

Luce nuova sull’antico

Un antico convento ristrutturato in ottica innovativa...

Un’oasi nascosta tra gli scogli

Una casa adagiata sulla roccia, con dislivelli, terraz...

Stanze flessibili, 3 proposte per il lavoro, lo sport e il relax in un unico spazio

Che sia una zona living attrezzata o uno studio polifu...

Cinque ambienti, uno spazio

A Milano, un miniappartamento utilizza pedane e scaffa...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram