Piani estraibili

di Alessandro Bianco

Piani estraibili
Realizzato in frassino naturale, il tavolo allungabile One di L’Ottocento si inserisce nella penisola

Nuovo spazio su misura. Un’isola con superficie estendibile a scomparsa permette di ottimizzare al meglio la disposizione dell’ambiente cucina

Lo spazio in cucina non è mai abbastanza. Infatti, optare per un’isola – o penisola – è sempre una scelta efficace. È possibile, tuttavia, incrementarne ulteriormente i benefici, ampliandone la superficie per ottenere un piano aggiuntivo. «Si tratta di una soluzione molto diffusa – spiega Ornella Musilli, Progettista di interni –. In una cucina a vista, spesso il tavolo è integrato nella composizione: allungabile, trasformabile o completamente a scomparsa.

Pubblicità
Piani estraibili
Progettata da Stefano Boeri Architetti per Aran Cucine con un albero al suo centro, Oasi è un’isola che ruota intorno alla cellula free-standing e

Esistono proposte sia per gli spazi piccoli, sia per quelli di grandi dimensioni: nel primo caso la necessità principale è ricavare un tavolo da pranzo, che altrimenti non troverebbe posto perché intralcerebbe la preparazione dei pasti. Nel secondo, invece, l’utilità è quella di avere un piano snack aggiuntivo, riservato alle occasioni conviviali più informali»…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare di Aprile 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti