Nuovo look in esterno

di Maria Chiara Voci

Le facciate ventilate Isotec Parete di Brianza Plastica

I bonus che incentivano il recupero di tetti e facciate sono diversi. Si sceglie in base al traguardo da raggiungere

Condomini, case private, villette dentro o fuori il centro storico di una città. Vecchi edifici in muratura così come moderni palazzi in cemento armato. La corsa al recupero del patrimonio esistente, grazie alla spinta dei bonus edilizi, coinvolge un pubblico vasto, permette riqualificazioni più o meno profonde ed elaborate e, mai come in questo periodo storico, riguarda l’aspetto esterno degli immobili. Gli interventi sulla facciata e sul tetto sono sostenuti da diversi incentivi, che si differenziano a seconda del “cosa” si intende realizzare.

Le facciate. Il bonus facciate 2022 consente una detrazione del 60% della spesa (nel 2021 era del 90%) per chi realizza interventi di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare di Marzo 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Impianto elettrico: come intervenire durante la ristrutturazione

Le differenze tra adeguamento e sostituzione, e le car...

Una storia di successi

Il 2022 segna un’occasione speciale per Steel e per la...

Pranzare in terrazzo: 3 soluzioni super accessoriate per vivere e cucinare all’aperto

Nuove accezioni per lo spazio outdoor che amplia le su...

Recupero dei sottotetti: fascino di copertura

Un ambiente da recuperare con cura, prestando attenzio...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram