Un particolare tecnico che fa la differenza

di Redazione 100 idee per Ristrutturare

Un particolare tecnico che fa la differenza

Caleffi presenta la Serie 359, una linea di collettori di distribuzione per impianti idrosanitari che innalza il comfort domestico

La crescente richiesta di comfort all’interno delle abitazioni ha spinto i professionisti del settore idrotermosanitario a innalzare gli standard della qualità sia in fase di progettazione sia in quella di gestione: in linea con questa esigenza, Caleffi ha sviluppato la serie di collettori di distribuzione per impianti idrosanitari 359, con intercettazioni singole e generali. 

Un particolare tecnico che fa la differenza

Massima efficienza e consumi ridotti

Il sistema di distribuzione con collettore risponde anche a diverse necessità che al giorno d’oggi emergono come prioritarie all’interno di un’abitazione: massimizzare l’efficienza degli impianti dal punto di vista energetico, creare un prodotto dal design accattivante e facile da installare grazie anche alla sua compattezza, ridurre il consumo di acqua

Un particolare tecnico che fa la differenza

La soluzione migliore per la casa

L’applicazione più indicata per una costruzione residenziale è il collettore sanitario con intercettazioni singole, poiché in questo caso è possibile appunto intercettare le utenze in modo distinto. Entrambe le tipologie di collettore, comunque, garantiscono all’impianto di casa un corretto bilanciamento, anche in caso di prelievi simultanei, e permettono all’utente di fruire di acqua calda in tempi rapidi.

Il collettore idrico sanitario serie 359 agevola inoltre il lavoro di posatura e installazione da parte del professionista. Essendo pre-assemblato e quindi più facile da posizionare, non necessita di collegamenti sotto traccia ed è dotato di valvole di intercettazione con volantino di manovra per ogni singolo circuito e identificazione dell’utenza servita. Grazie al sistema di fissaggio a innesto a clip il collettore è facilmente installabile anche in spazi stretti o angusti, agevolando il lavoro dell’installatore. Un ulteriore vantaggio del collettore è quello di abbinarsi a due tipologie di raccordi: a stringere o a pressare.

Un particolare tecnico che fa la differenza

Attenzione all’estetica

Nonostante si tratti di una soluzione più funzionale che di design, la serie 359 non dimentica l’importanza dell’ambiente di installazione; per questo motivo, l’impatto estetico è stato valutato attentamente per essere in linea con qualsiasi tipo di arredo. Il collettore può essere completato da una placca di copertura disponibile in materiale plastico completamente verniciabile oppure in acciaio inox con un’elegante finitura lucida o spazzolata, e da un portello a filo muro con telaio push-to-open che si integra perfettamente nella parete. Inoltre, il portello si presta a diverse finiture, dato che può essere piastrellato o intonacato.

Per approfondire

www.caleffi.com 

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.