fbpx

Abbonati a 100 IDEE per Ristrutturare online fino al 50% di sconto

giovedì, 2 Aprile 2020

Il trasloco in 10 punti

di Silva Bucci

Tra un mese dovrò spostarmi a vivere da Roma a Milano. In una casa più piccola dell’attuale. Cosa posso fare per organizzare spazi, tempi e budget in modo adeguato?

Niccolò I., Roma

Il trasloco è un progetto di vita a 360°.

Rivolgersi a professionisti permette di ottimizzare costi e tempi, diminuendo il rischio di imprevisti e il carico di stress.

In primis, occorre redigere una buona pianificazione dei costi. Un foglio Excel può divenire un importante alleato per suddividere il budget disponibile e segnare di volta in volta le spese: dalla nuova casa al trasporto, dai preventivi accettati agli acconti dati.

Allo stesso modo, è bene tenere un quaderno con la lista delle cose da fare e gli obiettivi prefissati, andando poi a stilare un’adeguata strategia in base alle necessità e ai nuovi spazi a disposizione. Ciò faciliterà, successivamente, il coordinamento delle varie tempistiche: la fine dei lavori dell’impresa, l’arrivo di mobili, l’allaccio delle utenze, eccetera.

Dopodiché, la fase dello space clearing: decidere cosa eliminare e che cosa no, gestendo al meglio l’aspetto emotivo e quello pragmatico. Si parte con l’esclusione degli oggetti legati a ricordi o sensazioni negative, per poi continuare la scrematura in base all’utilità. Una fase ancora più delicata quando si tratta di un downsizing.

Si prosegue allora dividendo gli oggetti tra quelli che possono servire fino alla data del trasloco e gli altri (indumenti fuori stagione, libri già letti, servizi buoni), tenendo a mente che per una buona programmazione occorre darsi obiettivi giornalieri e settimanali.

È ora tempo di imballare gli oggetti – etichettando ed enumerando con precisione ogni scatolone – secondo criteri di categoria, caratteristiche e funzionalità. Medesima attenzione va poi riposta al progettare adeguatamente la disposizione degli oggetti negli spazi della nuova casa, così da trovare un ordine
e un sistema che possa essere mantenuto nel tempo.

Gli step fondamentali del trasloco in 10 punti:

  1. Fornirsi di uno strumento dove mettere per iscritto la lista delle cose da fare in tutte le diverse fasi, al fine di evitare ritardi o accavallamenti
  2. Chiarire bene budget e priorità
  3. Darsi una data come obiettivo e fare una pianificazione generale suddividendo il progetto in parti più piccole
  4. Scegliere fin da subito le figure professionali adeguate e prendere contatti, così da avere il giusto tempo per chiedere disponibilità, preventivi e coordinare gli sforzi congiunti
  5. Space clearing: scegliere quali oggetti eliminare e quali portare nella nuova casa, gestendo sia l’aspetto emotivo sia quello pragmatico
  6. Suddividere gli oggetti rimasti tra quelli che possono essere utili dalla data odierna al trasloco
    vero e proprio e gli altri (da imballare per primi)
  7. Imballaggio, con precisa etichettatura e numerazione degli scatoloni
  8. Controllo e coordinamento di tempistiche e scadenze (dall’arrivo dei mobili all’allaccio delle utenze), in modo tale che – una volta nella nuova casa – la quotidianità si possa ristabilire da subito
  9. Impostazione di sistemi funzionali nella nuova casa: categorizzazione degli oggetti e loro distribuzione negli ambienti e negli spazi più adeguati
  10. Darsi regole precise per mantenere il nuovo sistema organizzato nel tempo

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 20,90 €