Dialogare con la cucina

di Cecilia Toso e Elena Fassio

La cucina proposta da Scavolini abbina uno stile anni Ottanta, pop e vivace, all’assistente personale intelligente sviluppato da Amazon

Cucine connesse ed elettrodomestici smart gestibili online o da remoto. La crescita dei servizi offerti potrebbe far decollare il mercato

Le invenzioni tecnologiche che mettono in comunicazione tra loro soggetti, o come nel caso della domotica soggetti e oggetti, hanno bisogno di un ingrediente principale per funzionare: la diffusione. Una cucina smart, per esempio, è davvero performante se più elettrodomestici sono controllabili da remoto e magari se possediamo un assistente vocale in grado di gestirli e comandarli.

Il piano cottura a induzione con ventilazione integrata Bosch Serie 8

Solo in questo modo infatti la tecnologia diventa davvero efficiente e incrementa i servizi offerti, generando ulteriore interesse. È quindi importante che il settore della smart home abbia subito solo una lieve flessione nel difficile 2020 (-5%), come constatato dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare giugno 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Un’idea facile e il bagno sembra un altro

L’estetica della placca Pucci, più piccola e sottile...

Giocare con gli spazi: tre proposte per ricavare due comodi bagni in un bilocale

Che si viva da soli o in coppia, un secondo bagno può...

Il piatto doccia c’è ma non si vede

Wedi Fundo Plano è un sistema per doccia filo paviment...

La divisione flessibile in stile industriale

Partizioni industrial Lo studio Pantùma di Cagliari...

La porta blindata si evolve

La cura per i dettagli e l'estetica nascondono l'anima...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram