Il legno amplia gli orizzonti

di Paola Addis e Cecilia Toso

Progetto dell'Architetto Dario Castellino

Gli ampliamenti oggi sono molto richiesti, ma come intervenire su un edificio esistente e con che materiali? Il legno si presenta come risorsa fondamentale, ricca di pregi e flessibilità

«Oggi l’orientamento generale della pianificazione urbana, non prevede più la costruzione di nuove aree insediative ma promuove il recupero del patrimonio edilizio esistente. Sono quindi sempre più frequenti le ristrutturazioni e l’adattamento degli edifici alle mutate esigenze della vita contemporanea. In quest’ottica si inseriscono, e sono sempre più richiesti, gli ampliamenti e le sopraelevazioni» racconta l’architetto Dario Castellino. Si sceglie quindi di aggiungere una nuova volumetria all’edificio esistente, inserendola come sopraelevazione o come ampliamento laterale.

Foto di Artnine – Progetto di Ora Architetti

Il nuovo volume deve interagire in maniera corretta con quello esistente e avere elementi strutturali indipendenti, per non creare scompensi, soprattutto in caso di sisma

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare febbraio 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Una casa tutta per sé

Anche quando è di dimensioni contenute, la casa di un...

Cucine a scomparsa, tre proposte per nascondere pentole e fornelli

Le cucine a scomparsa sono il prodotto di un vivere ci...

Una storia di casa

Il tempo è un’artista che dona vita e carattere. Il su...

Open Space, tre idee per un ambiente unico e multifunzione

Arioso, conviviale e luminoso. Le nuove abitazioni rin...

Eleganti nascondigli

In un appartamento romano, lo stile classico si unisce...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram