Restiamo a casa

di Paola Addis e Francesca Corsini

Covid-19 ci costringe all’ambiente chiuso, che è più inquinato di quanto comunemente si pensi. Sono molteplici le misure che possiamo facilmente mettere in pratica per renderlo più salubre.

Il Coronavirus ci costringe a rimanere tra le mura domestiche per proteggere la nostra salute, ma come possiamo salvaguardare la salubrità della casa? In linea generale ci sono alcune regole da non trascurare, che valgono oggi per combattere il Covid-19, ma che sarebbe auspicabile diventassero abitudini del nostro quotidiano. «In primo luogo è bene creare qualche barriera tra dentro e fuori – spiega il professor Giovanni Di Perri, Direttore della struttura Malattie Infettive a Direzione Universitaria, ospedale Amedeo di Savoia di Torino –. Comportamenti semplici, ma salutari sono, ad esempio, togliersi le scarpe prima di entrare nella nostra abitazione, prevedendo in ingresso uno spazio idoneo per custodirle.

Cambiare gli abiti utilizzati fuori, nelle sale di attesa, sui mezzi pubblici, bar o altri luoghi di incontro, e indossare un abbigliamento da casa, così da non contaminare divani, sedie, letti». Utile in quest’ottica organizzare la cabina armadio per tenere separato da quello pulito il vestiario già messo…

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Una casa tutta per sé

Anche quando è di dimensioni contenute, la casa di un...

Cucine a scomparsa, tre proposte per nascondere pentole e fornelli

Le cucine a scomparsa sono il prodotto di un vivere ci...

Una storia di casa

Il tempo è un’artista che dona vita e carattere. Il su...

Open Space, tre idee per un ambiente unico e multifunzione

Arioso, conviviale e luminoso. Le nuove abitazioni rin...

Eleganti nascondigli

In un appartamento romano, lo stile classico si unisce...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram