La transitorietà della bellezza naturale

di Paola Addis e Giorgia Bollati

Natura come filosofia

Asimmetrie, tinte opache e consunte, superfici imperfette. E poi una grande parete verde. La casa progettata dal fondatore dello studio di architettura Sergey Makhno Architects per la sua famiglia segue la filosofia del Wabi-sabi, visione estetica giapponese che ricerca una “bellezza imperfetta, transitoria”: in breve, naturale.

Pubblicità

Il progettista ha ridisegnato le linee di un attico all’ultimo piano di un palazzo ucraino e, alle travi in legno grezzo del solaio, ha accostato il rivestimento in argilla naturale a parete…

Indirizzario web

www.mahno.com.ua

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare dicembre 2020 – gennaio 2021

Guarda il progetto sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 13,99 €

Partner

I più letti

Cantina o cantinetta?

Bella e funzionale, una cantinetta in casa può aiutare...

Legno e luce: formula vincente

Fluidità legnosa L’edificio costruito ad Amsterdam...

Lavanderia a scomparsa

Con appartamenti sempre più piccoli, anche la lavander...

Parioli anni ‘20

Nel cuore di Roma, un raffinato appartamento anni ‘20...

Separare con il verde senza fermare la luce

Piante in verticale Un appartamento dal carattere a...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram