100 IDEE per Ristrutturare
Progetti

Spa a casa: benessere ogni giorno

Profumi di erbe aromatiche, gocce di vapore che avvolgono il corpo per la purificazione più profonda. La spa non è esclusiva dei centri benessere: ognuno può avere il suo spazio relax domestico, fatte le opportune valutazioni.

«Prima di tutto è importante localizzare la spa nella casa – spiega Alberto Apostoli, architetto esperto nella progettazione di spa –. Inserirla nel bagno è la soluzione più semplice per la disponibilità dell’impiantistica. Necessita, infatti, di un impianto idraulico efficiente, di un sistema di isolamento termico e del corretto meccanismo di riscaldamento e raffreddamento. E anche di una deumidificazione e del giusto ricambio d’aria. Verificate queste condizioni, si può scegliere se mantenere il bagno e aggiungere la spa o riconvertire totalmente l’ambiente».

L’architetto deve avere una visione d’insieme e valutare il peso strutturale dei vari elementi. Occorre, pertanto, verificare la portanza del solaio per procedere con le operazioni di ristrutturazione e con la scelta dei componenti.

Infine, «è bene considerare anche le vibrazioni acustiche e strutturali che i macchinari possono emettere. Per tutelare i vicini, occorre inserire un sistema di isolamento acustico – prosegue Apostoli –. Va tenuto a mente che è molto diverso avere una spa in un casale in campagna o in un appartamento in città, dove si hanno diverse abitazioni confinanti».

 

Related posts

La cucina in vetrina

Giorgia Marino

Scomparire o decorare: quale porta scegliere?

Giorgia Bollati

Eliminare il corridoio per dare più spazio

100 IDEE per Ristrutturare

Questo sito, come tutti gli altri siti, utilizza i Cookie. Accetto Leggi informativa