La discrezione degli arredi

di Alessandro Bianco

Wallover di Caccaro è un sistema d’arredo composto da contenitori verticali che, simili a pilastri, si inseriscono armonicamente nell’ambiente indoor

Mobili unici e originali, che si confondono nell’ambiente. Optare per arredi “mimetici” permette di ampliare la percezione dello spazio indoor

Tanto numerosi quanto necessari, i mobili sono spesso ingombranti e dal forte impatto visivo. Per questa ragione, spesso si ha come l’impressione di una sovrabbondanza, soprattutto in stanze di modesta metratura. Tuttavia, è possibile “giocare” sull’effetto visivo, creando una sorta di mimetismo degli arredi. «La tendenza, specialmente nelle armadiature, è proprio quella di celarle il più possibile – raccontano Nicoletta Gentili e Mara Gondoni, interior designer di Deposito Creativo –.

Cubric di RIflessi è una credenza in legno e acciaio dal look futuristico

In questo modo si possono percepire elementi di per sé voluminosi come meno ingombranti. Una possibilità è data dall’imitazione, che può attuarsi simulando la forma di elementi strutturali dell’abitazione, ma anche ripetendo colori e materiali già presenti in altri punti della stanza»…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare di dicembre 2021 – gennaio 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Un’idea facile e il bagno sembra un altro

L’estetica della placca Pucci, più piccola e sottile...

Giocare con gli spazi: tre proposte per ricavare due comodi bagni in un bilocale

Che si viva da soli o in coppia, un secondo bagno può...

Il piatto doccia c’è ma non si vede

Wedi Fundo Plano è un sistema per doccia filo paviment...

La divisione flessibile in stile industriale

Partizioni industrial Lo studio Pantùma di Cagliari...

La porta blindata si evolve

La cura per i dettagli e l'estetica nascondono l'anima...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram