Un’oasi nascosta tra gli scogli

di Elena Fassio

Un’oasi nascosta tra gli scogli

Una casa adagiata sulla roccia, con dislivelli, terrazze e una zona giorno conviviale, in muratura e resina, si affaccia sul porto de La Maddalena

Casa Cala Lunga è la seconda casa al mare dell’architetto Giulia Mandetta. Si trova a Porto Massimo, un villaggio privato arroccato su un’alta scogliera a nord-est dell’isola di La Maddalena. Le case sono poche e hanno il nome dei pesci dell’arcipelago. Sono state costruite per mimetizzarsi nella scogliera granitica e per rispettare al massimo la privacy di ogni unità. «Quando l’abbiamo acquistata, nel 2016, rispecchiava l’idea primaria dell’architetto che ha progettato il villaggio e il porto sottostante.

Pubblicità
Un’oasi nascosta tra gli scogli
foto di Giulia Mandetta

Era il suo appartamento», spiega l’architetto Mandetta. «Mi sono occupata personalmente della ristrutturazione, tentando di rispettare la sua storia il più possibile, pur dovendo adeguare la casa alle esigenze della mia famiglia di quattro persone». Il camino, che inizialmente divideva il soggiorno dalla cucina, è stato ridimensionato per creare un passaggio immediato fra gli ambienti…

I progettisti

La Chaise Bleue è uno studio di architettura e design d’interni con sede a Roma, fondato nel 2014 da Giulia Mandetta. La fondatrice si occupa personalmente di ogni fase, dalla progettazione, al disegno dei mobili e alla scelta di arredo, colori e finiture. I suoi progetti sono sintesi di idee italiane e francesi, con qualche influenza dal design scandinavo.

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare settembre 2020

Guarda il progetto sulla Rivista Digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti