Il lusso della leggerezza

di Redazione 100 idee per Ristrutturare

La porta Kikka di Flessya punta su materiali dalle alte prestazioni e su un’immagine elegante e sottile 

Vetro e legno sono i protagonisti in una porta che unisce i plus di entrambi i materiali. Il primo le dona luminosità ed un aspetto lieve, mentre il secondo rinforza l’intera anta, rendendola più resistente agli urti e conferendole un aspetto più caldo. Moderna e raffinata, il suo design è studiato per arredare con personalità, evitando qualsiasi eccesso. Kikka è caratterizzata da un’anta in vetro strutturale dello spessore di 8 mm, con un bordo in legno listellare impiallacciato molto minimale, solo 40×40 mm. È il primo prodotto del suo genere ad avere un profilo così sottile in legno – di solito sono in alluminio – l’unico quindi a poter essere coordinato con porte o altri complementi laccati o in finitura legno. È disponibile in finitura laccata oppure in legno di varie essenze.

Per approfondire

www.flessya.com

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Partner

I più letti

Impianto elettrico: come intervenire durante la ristrutturazione

Le differenze tra adeguamento e sostituzione, e le car...

Una storia di successi

Il 2022 segna un’occasione speciale per Steel e per la...

Pranzare in terrazzo: 3 soluzioni super accessoriate per vivere e cucinare all’aperto

Nuove accezioni per lo spazio outdoor che amplia le su...

Recupero dei sottotetti: fascino di copertura

Un ambiente da recuperare con cura, prestando attenzio...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram