Getto purissimo

di Cecilia Toso

Design iconico per il miscelatore a tre vie Franke Vital Capsule

Cambiare le abitudini non è mai stato così semplice e sostenibile. È ora di abbandonare l’acqua in bottiglia e scegliere un depuratore

Ogni anno le indagini di settore dimostrano come l’Italia sia tra i Paesi con il maggior consumo di acqua in bottiglia (il terzo al mondo). Eppure l’acqua che sgorga dai nostri rubinetti può essere molto più buona di quella in bottiglia, che compie lunghi viaggi in trasporti che non sempre ne garantiscono la conservazione. Installare un depuratore in casa può essere la scelta migliore per la salute dell’ambiente e per la nostra.

Acqua che sgorga filtrata direttamente dal lavello grazie a Grohe Blue Pure

Ma cosa fa quello che la legge chiama purificatore? La depurazione a carboni attivi rimuove, grazie ai pori del filtro a carbone, prodotti chimici latenti e gas che modificano sapore e odore dell’acqua…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare maggio 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Un’idea facile e il bagno sembra un altro

L’estetica della placca Pucci, più piccola e sottile...

Giocare con gli spazi: tre proposte per ricavare due comodi bagni in un bilocale

Che si viva da soli o in coppia, un secondo bagno può...

Il piatto doccia c’è ma non si vede

Wedi Fundo Plano è un sistema per doccia filo paviment...

La divisione flessibile in stile industriale

Partizioni industrial Lo studio Pantùma di Cagliari...

La porta blindata si evolve

La cura per i dettagli e l'estetica nascondono l'anima...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram