Nuovo look e protezione termica per le facciate con il Superbonus 110%

di Redazione 100 idee per Ristrutturare

Il sistema termoisolante ventilato Isotec Parete di Brianza Plastica scelto per il riefficientamento energetico e il restyling estetico di due villette gemelle costruite negli anni ‘90 a Ghisalba (BG)

La struttura delle pareti esterne consisteva in una tipica muratura a cassa vuota priva di isolamento, rivestita con una finitura in piastrelle già oggetto di un primo rifacimento. L’intervento di ristrutturazione, curato dai geometri Andrea Scarpellini e Edoardo Zini, doveva puntare all’ottimizzazione delle performance energetiche, delle lavorazioni di cantiere e dei costi. Per centrare questi obiettivi è stato scelto per l’isolamento delle pareti esterne il sistema per facciate ventilate Isotec Parete, la cui progettazione esecutiva è stata curata dall’ing. Enzo Montini.

Una scelta e tanti vantaggi

Il sistema Isotec Parete, versatile e performante, ha portato al progetto numerosi vantaggi. Si è rivelata ideale la posa completamente a secco del sistema Isotec Parete, effettuata con tasselli, per l’ancoraggio al supporto di muratura a cassaforma. Inoltre, non è stato necessario rimuovere i preesistenti rivestimenti in ceramica: verificata la loro tenuta, si è proceduto al fissaggio meccanico del sistema isolante direttamente sulla stratigrafia esistente. Il sistema Isotec Parete è costituito da pannelli termoisolanti prefabbricati, con anima isolante in poliuretano espanso rigido ad elevate prestazioni isolanti (λD= 0,022 W/mK), rivestito sulle due facce da una lamina di alluminio che lo rende impermeabile. Al pannello isolante viene abbinato – in fase di produzione – un correntino metallico, che crea la camera di ventilazione e supporta con grande versatilità il fissaggio di qualsiasi tipologia di rivestimento di facciata. La conformazione del sistema consente dunque di creare, con un unico passaggio di posa, una struttura isolante, portante e ventilata, che si posa a secco su qualsiasi tipologia di supporto mediante tassellatura. La conformazione dei pannelli Isotec Parete, con i lati lunghi battentati e i lati corti con taglio a coda di rondine che agevolano il perfetto accostamento dei pannelli fra loro, permette di realizzare uno strato isolante continuo e privo di ponti termici.

Cura dei particolari e facilità di posa

Le lastre in ceramica dotate di taglio kerf e scelte nel formato 120×60 cm in due colorazioni grigio chiaro e corten, sono state fissate al correntino metallico con ganci a scomparsa. Il sistema Isotec Parete, dello spessore isolante 100 mm, ha dialogato anche con i blocchi pre-isolati del sistema serramentistico scelto per le finestre, a cui è stato raccordato. La posa degli oltre 500 mq di facciate ventilate con Isotec Parete e rivestimento in gres, è stata rapida: un mese di lavoro da parte di 2-3 addetti dell’impresa Meti Srl di Ghisalba. “Abbiamo apprezzato la completezza del sistema, la leggerezza e la semplicità di posa – spiega Giacomo Agazzi, tecnico e titolare della Meti Srl – che accomunano Isotec Parete al modello per il tetto. Molto funzionale la possibilità, verificata dai progettisti con prove di trazione empiriche in cantiere, di intervenire senza dover rimuovere l’esistente. La scelta estetica ha privilegiato la ceramica come finitura finale, con grandi piastre di 120×60 cm in due colorazioni, che hanno conferito un aspetto moderno e ricercato al complesso”.

Comfort, efficienza energetica e durabilità Isotec

Parete si presta a realizzare interventi di riefficientamento energetico efficaci e premianti dal punto di vista del risparmio energetico, del miglioramento in termini di comfort abitativo e di rinnovamento estetico. La ventilazione naturale, che si attiva fra il rivestimento e l’isolante grazie alla struttura asolata del correntino di Isotec Parete, apporta il duplice beneficio di far defluire velocemente l’umidità nelle stagioni fredde e, durante i mesi caldi, di dissipare, grazie ai moti ascensionali, il calore dovuto all’irraggiamento solare diretto sulle facciate, massimizzando il comfort abitativo.

Superbonus 110%: obiettivo raggiunto

In questo progetto, la conformità di Isotec Parete ai Criteri ambientali Minimi (C.A.M.) e le sue elevate performance termiche – che, lavorando in abbinamento ai nuovi serramenti, hanno consentito di superare ampiamente il salto di due classi energetiche – hanno risposto ai requisiti tecnici per l’ottenimento del Superbonus 110%. Infine, vale la pena sottolineare che i sistemi in poliuretano Isotec di Brianza Plastica offrono una durabilità e una costanza prestazionale eccellenti, proprietà che consentono di ottimizzare e protrarre a lungo nel tempo i vantaggi dell’investimento o della misura incentivante, a cui si aggiunge, nel caso dell’intervento di Ghisalba, anche la longevità e minore necessità di manutenzione del rivestimento in ceramica.

Per approfondire

www.isotec.brianzaplastica.it

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Partner

I più letti

La natura tutto l’anno

I giardini d’inverno permettono di godere dei benefici...

Superbonus 110 bonus agevolazioni

Superbonus, bonus e altre agevolazioni: tutte le novità del 2022

Con la fine dell’anno (dopo un autunno trascorso all’i...

Entrando in casa

L’ingresso annuncia la casa. È uno spazio che deve ess...

Funzionalità fuori città

Un casale di campagna alle porte di Roma, ristrutturat...

Un bagno vittoriano

Per gli amanti del retrò più spinto, il bagno vittoria...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram