Il suono del silenzio

di Cecilia Giubergia

Soundproof Wallpaper è il supporto fonoassorbente di Tecnografica

Ottimizzare l’acustica diventa una necessità per chi vive in case con molte persone: non solo per evitare rumori spiacevoli, ma anche per valorizzare i suoni che amiamo

Condividere gli spazi di casa significa anche spartirne l’acustica. Ma come si fa ad adattare una stanza affinché accolga le attività – e i relativi rumori – di ognuno, senza alterare la sensazione di comfort per tutti? Che si parli di camere per la musica, salotti che fungono da studi o open space destinati al relax di tutta la famiglia, i materiali fonoassorbenti sono sempre un’ottima soluzione.

Pubblicità
Il pannello fonoassorbente autoportante bifacciale di Acoustic Wall Sound, di Momenti

«Gran parte dell’assorbimento acustico dipende dal peso del materiale utilizzato per creare i pannelli, oltre che dalla forma che gli viene data – ci spiega l’ingegnere Giuseppe VadalaPer questo il sughero o i tessuti con superfici strutturate sono perfetti: la texture assorbe le vibrazioni e impedisce il riverbero

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare settembre 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Una casa tutta per sé

Anche quando è di dimensioni contenute, la casa di un...

Life cucine: la nuova filosofia delle cucine da vivere

Life cucine è l’unica catena di centri cucine in itali...

Colori nuovi e delicati per arredare con eleganza il bagno

Per i suoi prodotti in ceramica, SDR propone nel nuovo...

Cucine a scomparsa, tre proposte per nascondere pentole e fornelli

Le cucine a scomparsa sono il prodotto di un vivere ci...

Open Space, tre idee per un ambiente unico e multifunzione

Arioso, conviviale e luminoso. Le nuove abitazioni rin...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram