Conformi ai bonus

di Alessandro Mezzina

Conformità urbanistica: un requisito indispensabile per non rischiare di pagare i lavori del superbonus

Il superbonus è una grande opportunità per fare lavori di efficientamento energetico e sismico a costo zero (o quasi). Però ci sono tanti paletti da rispettare per poterlo sfruttare. Uno che ne sta frenando la partenza è la conformità urbanistica, cioè la corrispondenza tra lo stato di fatto e il progetto che lo ha autorizzato. I principali parametri da controllare in tal senso sono la volumetria, le dimensioni, i prospetti, la distribuzione interna e la destinazione d’uso.

Pubblicità

Il Testo Unico dell’Edilizia (d.pr. 380/01) stabilisce in modo chiaro che non è possibile accedere a nessuna detrazione fiscale se l’immobile ha abusi o difformità. Questo vale tanto per il superbonus, quanto per il bonus casa, l’ecobonus, il bonus facciate. Se finora tale requisito non è stato un grande ostacolo per le detrazioni fiscali, con il superbonus la situazione è cambiata: i tecnici non ammettono più difformità…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare maggio 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.ristrutturazionepratica.it

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cucine a scomparsa, tre proposte per nascondere pentole e fornelli

Le cucine a scomparsa sono il prodotto di un vivere ci...

Open Space, tre idee per un ambiente unico e multifunzione

Arioso, conviviale e luminoso. Le nuove abitazioni rin...

Una casa tutta per sé

Anche quando è di dimensioni contenute, la casa di un...

La forza espressiva del legno

La risposta più attuale all’esigenza funzionale di met...

Tra i tetti di Lucca

All’ultimo piano di un edificio storico della città d’...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram