Identità montane

di Paola Addis e Cecilia Toso

Foto di Solène Renault

La varietà architettonica e paesaggistica della montagna stimola la ricerca di soluzioni progettuali che valorizzino le sue case e la quotidianità di chi le abita

Le linee, tutte diverse, delle cime montane creano un profilo quasi continuo lungo il territorio italiano. Ma così come nessuna cima è uguale all’altra, nessuna valle è identica a un’altra. Diversi stili architettonici di distinte epoche e gusti, con materiali lavorati da saperi che differiscono per piccoli ma importanti dettagli.

Elsa Star è la stufa a legna di Palazzetti

Non c’è identità sfaccettata come quella montana e per questo quando ci si approccia a una ristrutturazione di una casa in valle è importante tenere a mente alcuni concetti fondamentali: confrontarsi con il territorio specifico, i suoi tempi, i suoi materiali e i suoi artigiani; avere chiaro che uso si farà della casa; ragionare sul rapporto con l’ambiente; conoscere i vincoli paesaggistici…

Articolo pubblicato su 100 Idee per Ristrutturare di dicembre 2021 – gennaio 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

La natura tutto l’anno

I giardini d’inverno permettono di godere dei benefici...

Superbonus 110 bonus agevolazioni

Superbonus, bonus e altre agevolazioni: tutte le novità del 2022

Con la fine dell’anno (dopo un autunno trascorso all’i...

Entrando in casa

L’ingresso annuncia la casa. È uno spazio che deve ess...

Funzionalità fuori città

Un casale di campagna alle porte di Roma, ristrutturat...

Un bagno vittoriano

Per gli amanti del retrò più spinto, il bagno vittoria...

100 Idee per Ristrutturare su Instagram